I problemi di libertà sono infiniti

A sentirlo dire non può che lasciare un po' sconcertati che proprio negli Usa del democratico Obama, dichiarato da sempre amico di internet, vengano anche solo proposte cose come il controllo indiscriminato di cose come vari dati sulla posta elettronica e la ricerca su Google da parte dell'Fbi, senza mandato preventivo di una corte.

Che dire, staremo a vedere quanto sono efficaci i movimenti civili, che si sono messi subito in azione contro questa che viene vista come una grossa invasione della privacy...

Non faccio fatica a credere che avranno più effetto che qui, dove dopo un anno di segnalazioni mobilitazioni lotte e promesse, siamo ancora a un passo dall'approvazione di norme a mio parere ancor più gravi e pericolose come quella sull'obbligo di rettifica per tutti entro 48 ore.

Tutto il mondo è paese?

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.


Fatal error: Unknown: Cannot find save handler mm in Unknown on line 0