Conferenza internazionale dei Pirati: la Germania nega il visto ai delegati marocchini

Durante la seconda conferenza dell'Internazionale dei Partiti Pirata (PPI), tenutasi a Friedrichshafen, in Germania, una delegazione del Partito Pirata del Marocco avrebbe dovuto presenziare per discutere dell'ammissione al PPI.

Nonostante l'invito formale da parte del Piratenpartei tedesco e la conformità a tutte le condizioni richieste per il rilascio del visto Schengen, come la prenotazione dell'albergo, il biglietto aereo di ritorno e il possesso di fondi sufficienti, ai membri della delegazione è stato rifiutato il visto d'ingresso in Germania dalle autorità tedesche per il rischio di "immigrazione clandestina".

Deve essere sottolineato il fatto che i membri delle sezioni giovanili di altri partiti più convenzionali ricevono il loro visto, senza alcun caso conosciuto di rifiuto per permettere loro di partecipare a eventi internazionali organizzati dall'Internazionale Socialista, il Partito Popolare Europeo o Liberal International. In aggiunta, i membri del Partito Pirata Marocchino sono seri studenti universitari con voti elevati a dimostrazione di questo e affermare che presentano un rischio di immigrazione clandestina è un'assurdità patetica.

Il Partito Pirata protesta contro questa azione xenofoba e deplora la pericolosa discesa dell'Europa intera in un clima di razzismo e paranoia. Il nostro paese, con un partito come la Lega Nord al governo, non è nelle condizioni di dare lezioni agli altri, ma è nostra ferma intenzione protestare con veemenza per fermare questa deriva xenofoba che ricorda tempi non troppo lontani.


Fatal error: Unknown: Cannot find save handler mm in Unknown on line 0