Vite blindate di A. Bottoni

Vite blindate di Alessandro Bottoni

-- premessa

Il Trusted Computing ed i sistemi DRM di II generazione che verranno costruiti su di esso potrebbero cambiare radicalmente il nostro modo di vivere. Questo cambiamento sarà però molto graduale e quindi difficilmente avvertibile. Potrebbe persino succedere che nell'arco di qualche anno l'utente medio finisca per considerare "normale" ciò che adesso lo farebbe indignare. Di conseguenza, in questo articolo mostreremo quali effetti potrebbe avere il TC nella vita di una persona che non è ancora abituata ad esso. In particolare ci sposteremo con l'immaginazione da un paese dove il TC è (ipoteticamente) ancora assente, come la Francia del 2012, ad uno dove è già diventato uno standard diffuso, come gli USA dello stesso periodo. Questo racconto è volutamente satirico, forse addirittura sarcastico. Nessuna delle funzionalità descritte in questo brano è ufficialmente supportata da nessuna azienda. Tuttavia, per quanto possa sembrare incredibile, tutte queste funzionalità sono facilmente e legalmente implementabili, grazie alla tecnologia Trusted Computing, da qualunque produttore di software o di contenuti multimediali che possa contare sulla presenza di questa piattaforma. Nessuna legge e nessun limite tecnico lo impediscono. Molte di queste funzionalità, come i sistemi DRM "intelligenti" ed il Traitor Tracing (che però nella realtà viene usato per scopi diversi da quello qui ipotizzato), sono state effettivamente studiate dalle aziende come possibili applicazioni del Trusted Computing.
In altri termini: facciamoci pure quattro risate ma non illudetevi che sia solo fantascienza.--

Jean-Jacques Lafontaine è giovane e un valente web-designer di Parigi. Desideroso di fare nuove esperienze ha accettato un lavoro negli Stati Uniti, presso la Orange Duck Graphics&Code di Santa Clara, California. A metà Giugno 2012 fa le valigie e parte. Dopo 10 ore di volo atterra finalmente al San Francisco International Airport e noleggia un'automobile per raggiungere Santa Clara.

Appena salito a bordo, Jean-Jacques decide di godersi il mito californiano fino in fondo. Rovista nella sua borsa in cerca di qualcosa che sia adatto alla situazione e dopo qualche minuto ne esce con l'ultimoCD dei Survive This, il miglior gruppo west-coast del momento. Apre i finestrini per godersi il vento nei capelli, alza il volume al massimo ed infila il CD nel drive.

Niente. Nessun suono.
Jean-Jacques si china in avanti per leggere il display del lettore.
Spiacente ma questo dispositivo non è autorizzato a riprodurre CD acquistati sul mercato europeo
Jean-Jacques non si perde d'animo. Rovista nuovamente nella sua borsa e se ne esce con una compilation di musica country da lui stesso realizzata partendo dai suoi CD, tutti legittimamente acquistati. La infila nel drive e spinge Play.
Niente. Nessun suono.
Il display recita laconico: Spiacente ma questo CD risulta privo delle chiavi di autorizzazione necessarie per l'ascolto. Naturalmente ha ragione: le chiavi di autorizzazione sono rimaste sui CD originali, in Francia.

Jean-Jacques rovista ancora nella borsa. Sta iniziando a perdere la pazienza: "Questa volta deve funzionare: ho comprato il CD in aereo, durante il viaggio...". Niente. Ancora una volta nessun suono.
Spiacente ma questo CD è destinato all'ascolto su dispositivi da salotto (set-top-box). Se lo desidera può acquistare la versione per l'uso in automobile dal sito www.mymusic.com a soli 9.95US$

Jean-Jacques tira una manata al lettore di CD e lo spegne: "Stupida tolla!"
Prova con la radio. Appena accesa, Jean-Jacques finisce su un canale che sta trasmettendo la pubblicità. Tenta di cambiare canale ma la radio non sembra dargli retta.
Spiacente ma non è possibile cambiare canale fino al termine dello spazio pubblicitario

Jean-Jacques frena violentemente fino a fermare l'auto in mezzo alla strada. Quelli che seguono lo ricoprono di insulti in una mezza dozzina di lingue diverse: "Cosa diavolo vuol dire che non è possibile cambiare canale finchè non è finita la pubblicità!?"

Jean-Jacques tira un paio di manate alla radio ma non riesce ugualmente a disinceppare il dispositivo. Solo alla fine dello spazio pubblicitario, circa 20 minuti dopo, Jean-Jacques riesce a cambiare canale. Finalmente, trova qualcosa di suo gradimento: un vecchissimo brano di Eminem. "Fantastico! Questa non si trova più da nessuna parte. La registro!"
Sfila velocemente il suo registratore digitale dalla tasca e cerca di metterlo in contatto con la radio dell'automobile via BlueTooth. Il display del registratore lampeggia indispettito.
Questo brano non può essere registrato. Non si dispone delle autorizzazioni necessarie

Jean-Jacques scaglia il registratore sul sedile posteriore e spegne la radio. Cerca di concentrarsi sulla guida e di riacquistare la calma. Mezz'ora dopo, Jean-Jacques è di fronte alla casa che l'azienda gli ha procurato. Sfila le chiavi dalla tasca e si trascina all'interno con le sue valigie.
La casa è accogliente. La solita casetta americana su due piani con il tetto spiovente ed il garage per due auto, tutta in legno. Jean-Jacques si lascia cadere esausto sul divano, senza nemmeno pensare di disfare le valigie.
Il jet-lag è pesante ma il sole è ancora alto nel cielo della California e Jean-Jacques non riesce a dormire di giorno. Prova ad accendere la TV del sistema multimediale da salotto.
Spiacente ma il suo periodo di utilizzazione di questo Media Planet è scaduto. Può rinnovare l'abbonamento presso il nostro sito YourNiceTV.com

L'unico link presente sullo schermo gli permette di visitare il sito di e-commerce del fornitore. Sceglie un abbonamento base per tre mesi che costa 99.99US$ e paga usando la sua carta di credito. Qualche minuto dopo il sistema multimediale riprende a funzionare. Jean-Jacques scorre velocemente gran parte dei 500 canali in chiaro disponibili. "Donne nude, liti in diretta, reality show sulla vita segreta dei camerieri pakistani, altre donne nude, altro reality show, questa volta sulla vita segreta degli acrobati da circo, liti politiche in diretta, uomini nudi... ma non c'è niente in TV stasera!?"

Jean-Jacques attiva l'Electronic Program Guide e scorre i 1500 canali cifrati presenti sul satellite. Dopo un quarto d'ora trova finalmente un film. Si tratta solo di "Harry Potter e lo Stage con Vanna Marchi" ma è meglio di niente. Jean-Jacques spinge play ed il sistema risponde con una dialog box.

Questo film fa parte dell'offerta super-special-very-cool, non inclusa nel suo abbonamento. Può effettuare l'acquisto a soli 9.99US$ presso il nostro sito di e-commerce www.youpay-pay-and-payagain.com. Le ricordiamo che l'acquisto non le da comunque diritto alla registrazione del film e che il film è protetto contro al copia abusiva dal nostro sistema DontEvenTry?.

Il miraggio del ritorno

Jean-Jacques lascia cadere la testa sul petto e sospira. Si alza dal divano e cerca qualcosa da mangiare. Nella dispensa ci sono solo dei cereali da prima colazione ammuffiti ed una bottiglia d'acqua con uno strato di alghe alto un dito. Rovistando nei mobili, Jean-Jacques trova un DVD. "Star Wars Episodio 28, la Resurrezione dello Jedi. Mhhh... Bello! Questo non l'ho visto. Mi sembra che l'ultimo che ho visto fosse Star Wars Episodio 25, lo Jedi Fantasma. Proviamo..."

Infila il DVD nel lettore e spinge Play.
Spiacenti ma questo DVD appartiene ad una edizione limitata destinata a tutti coloro nati sotto il segno dell'Ariete. Ora ci troviamo nel segno dei Gemelli e questo DVD non può essere consumato

Jean-Jacques, paziente, toglie il DVD dal drive e ricomincia a rovistare in casa. In un cassetto trova un altro DVD. "Slap Storm'... Che è? Cosa dice qui? 'La più lunga e violenta scazzottata della storia del cinemà. Boh, proviamo..."
Jean-Jacques infila il DVD nel drive ed incrocia le dita.
Spiacenti ma questo DVD ha già superato il numero massimo di utilizzazioni consentite ed è stato cancellato
"Ah, ecco perchè era qui in un cassetto!"
Jean-Jacques spegne la TV e si lascia andare sul divano. Meno di 10 minuto dopo dorme profondamente.

La mattina successiva, Jean-Jacques riprende l'automobile, lascia perdere la radio ed il CD player e e si dirige verso la sede della Orange Duck Graphics&Code di Santa Clara. In 20 minuti raggiunge la sede dell'azienda e meno di un'ora dopo, finiti i convenevoli del caso, è al suo posto di lavoro. Impaziente, Jean-Jacques tira fuori il portatile dalla sua borsa, lo appoggia sul tavolo e lo accende. Per tutta la fase di bootstrap tiene gli occhi fissi sulle spie per vedere se il PC riesce a collegarsi alla rete Wi-Fi dell'azienda.
Spiacenti ma il suo PC non soddisfa i requisiti minimi di sicurezza previsti dal gestore della rete

Jean-Jacques, incredulo, esamina riga per riga il lungo report di handshaking tra il suo PC ed il sistema TNC della LAN aziendale. Per un po' non riesce a capire dove stia il problema poi, finalmente, ha una illuminazione.
"Internet Navigator 13.1! Vuole il dannato Internet Navigator 13.1! Sulla mia macchina non c'è perchè è il responsabile di quasi tutti i rookit e le backdoor che si sono viste in giro negli ultimi 3 anni... E per loro sarebbe una garanzia di sicurezza... Figuriamoci! Va bene... Tanto è inutile discutere."

Jean-Jacques si alza dalla sedia e fa il giro dei suoi colleghi in cerca di un CD con Internet Navigator 13.1. Robert, lo specialista audio ne ha una copia. Jean-Jacques torna alla scrivania, lo installa e riprova.
Connessione avvenuta. Il suo sistema contiene software non approvato. Sostituzione in corso. Non toccate la tastiera e non spegnete il PC durante questa operazione o non sarà più possibile riavviarlo

"No! Maledetto!"
Jean-Jacques non può fare altro che fissare attonito il suo PC mentre tutto il software da lui selezionato per il suo lavoro nel corso degli ultimi 5 anni viene cancellato e sostituito con quello prodotto dalle software house che hanno pagato il produttore del Sistema Operativo per apparire in cima alla lista delle alternative. Meno di 10 minuti dopo, Jean-Jacques atterra in pieno Mesozoico. Sul suo PC non c'è più nessuna traccia di software utilizzabile per il suo lavoro. Tutti i suoi file sono inaccessibili in quanto prodotti da software non autorizzato. Sull'orlo del pianto, Jean-Jacques si alza dalla sedia e comincia a cercare aiuto dai suoi colleghi.

"What's the problem? Qui funziona così: decidono loro cosa puoi usare. Usa quello che ti dicono e non ti preocupare dei risultati. Non sei pagato per ottenere risultati ma per fare quello che ti dicono."

Jean-Jacques torna alla sua scrivania e fissa tristemente il display del suo PC affollato di messaggi pubblicitari lampeggianti e di scritte in colori sgargianti. Mentre lo osserva, decine e decine di finestre pop-up si sovrappongono senza sosta. Alcune dialog box riescono ad ottenere spazio sul display solo per il tempo necessario per avvisarlo che qualcuno sta installando qualcosa sul suo PC attraverso la rete e che è meglio che lui non tenti di interferire.

Verso l'una del pomeriggio, dopo essere riuscito a chiudere tutte le pop-up, Jean-Jacques riesce finalmente a tornare in possesso del suo PC. Il suo primo pensiero è quello di contattare la famiglia. Apre il client di posta che il sistema gli ha installato, crea un nuovo messaggio e comincia a scrivere. Dopo aver dato conferma del suo arrivo a San Francisco, Jean-Jacques inizia a raccontare cosa gli è successo. Nel corso della narrazione si lascia scappare un paio di pesanti apprezzamenti ai danni della madre di chi ha creato il sistema operativo. Improvvisamente appare una minacciosa dialog box.

Questo è un messaggio del sistema di Traitor Tracing. L'uso di questi termini ai danni di NanoCorporation non è ammesso. Al prossimo tentativo verrà inoltrata automaticamente alle autorità competenti una denuncia per offese

Jean-Jacques, terrorizzato, fissa il display. Apre il programma di gestione e sceglie di disinstallare il programma di posta incriminato. La disinstallazione sembra procedere correttamente poi...
Sul suo sistema non è presente una parte fondamentale del sistema operativo. Reinstallazione in corso. Non toccate la tastiera o non sarà più possibile riattivare il computer

Jean-Jacques, attonito, lascia che il sistema reinstalli il programma di posta. Si collega al sito web di un altro fornitore e cerca di scaricare un programma di posta gratuito. Al primo tentativo appare una dialog box che recita:
Per il suo bene, abbiamo deciso che lei non possa accedere a questo sito web. I documenti diffamatori che lei avesse eventualmente scaricato in precedenza da questa fonte inattendibile sono stati resi inutilizzabili

Jean-Jacques ci riprova. Dopo aver visitato una mezza dozzina di siti web, tutti resi inaccessibili, ne trova finalmente uno sfuggito ai controlli. Trova un programma di posta, lo scarica e lo installa tenendo le dita incrociate.
Sul suo sistema è presente un programma non gradito. Disinstallazione in corso. Non toccate la tastiera o non sarà più possibile riattivare il computer

Jean-Jacques si rassegna. Riapre l'unico programma di posta autorizzato e ricomincia a scrivere alla famiglia, stando bene attento a non usare termini scurrili. Questa volta nota qualcosa di diverso: appena Jean-Jacques scrive "California", vicino al termine appare il link ad un sito di viaggi. La stessa cosa avviene non appena Jean-Jacques scrive qualunque termine che sia associabile a qualche attività economica. Il programma inserisce frasi pubblicitarie a suo nome all'interno del messaggio! Jean-Jacques, disperato, tenta di cancellare le frasi inserite dal programma.
Spiacente ma lei non dispone delle autorizzazioni necessarie per questa operazione. Questa funzionalità di advertising in-line fa parte integrante della EULA che lei ha implicitamente accettato installando il nostro programma e non è quindi disabilitabile
Le frasi vengono ripristinate. Alcune contengono degli espliciti apprezzamenti e dei consigli di acquisto firmati a suo nome!
Tempo per la rilettura scaduto. Messaggio inviato

Jean-Jacques trema al pensiero che sua madre legga quelle frasi, specialmente quelle in cui il programma consiglia, a suo nome, di visitare alcuni siti porno.
Jean-Jacques si prende la testa tra le mani e comincia a chiedersi se anche il POS della biglietteria dell'aeroporto sia posseduto da quella tecnologia. Senza poter usare la carta di credito non potrà mai tornare in Francia.

FINE

A. Bottoni  logo Creative Commons

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.


Fatal error: Unknown: Cannot find save handler mm in Unknown on line 0