ottobre 2010

democrazia diretta

sempre più vengono sviluppati portali internet per consentire la democrazia diretta, l'ultimo è dei pirati tedeschi LiquidFeedback - http://liquidfeedback.org, ma ne esistono già altri(Protocollo C3 - http://www.protc3.org,Agorà 2.0 - http://it.agora.wikia.com,Adhocracy - http://trac.adhocracy.de/wiki/InstallationInstructions) famosa è la vicenda del portale voluto da grillo per il suo movimento e che non ha riscosso molto successo http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2010/10/soluzione-per-democrazia-diretta-con-internet---liquidfeedback.html, voi che ne pensate?

Il ritorno del futurismo

Sono sicuro che ci avete fatto caso anche voi: quasi tutte le formazioni nate negli ultimi vent'anni hanno la parola “futuro” nel nome. Soprattutto quelle di destra. Basti pensare a “Fare Futuro” di Gianfranco Fini ed a “Italia Futura” di Luca Cordero di Montezemolo. Addirittura, sembra che la destra sia riuscita ad appropriarsi del titolo di “forza progressista” in questo paese lasciando la sinistra al palo. Ma, al di là di questi italianissimi paradossi, che cosa dovrebbe voler dire “fare futuro” al giorno d'oggi?

La censura che vale solo per i poveri

Antonio Catricalà, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, ha perfettamente ragione quando dice: «La neutralità della rete è un tabù che ostacola la creazione dell’Ngn (Next generation network)» (come riporta Reppublica di qualche giorno fa), almeno come la intendono i  “padroni del vapore”. Ha detto qualcosa di simile qualcuno negli anni ’20/30: «....gli ebrei ostacolano lo sviluppo della razza ariana e la creazione della Grande Germania...». Certo l’ha detto in tedesco e non in inglese ma il senso è quello: abolire l’eguaglianza per prevaricare, per depredare, per il profitto.

Manifestazione FIOM-C.G.I.L. 17 OTTOBRE 2010

i pirati alla manifestazione della FIOM


Fatal error: Unknown: Cannot find save handler mm in Unknown on line 0